Un po' di storia...

La lunga storia della Società comincia intorno al 1920 quando Nicolò Barabino con un gruppo di amici del quartiere Ligorna decise di creare un campo per praticare il loro sport preferito: il calcio. I giovani, con il loro lavoro manuale, realizzarono quest'opera spianando il greto sinistro del Bisagno, dove allora non esistevano né insediamenti urbani né strade: l'unico accesso era una passerella che collegava la strada comunale alla zona.

La Società fu effettivamente fondata nel febbraio del 1922, anno in cui iniziò l'attività agonistica con un campo, come tanti altri di quel tempo, senza recinzioni né spogliatoi. Il primo Presidente fu il fondatore, Nicolò Barabino. La scelta dello stemma e dei colori sociali, bianco e azzurro, fu suggerita dalla passione per le automobili di uno dei soci il quale, in una delle prime riunioni sociali, portava sulla giacca l’emblema dell’Alfa Romeo. Lo stemma piacque a tutti e fu adottato all’unanimità con qualche modifica La nuova squadra fu affidata all'allenatore Rocco Mangini che la guidò per molti anni.

In epoca fascista la sede fu requisita dal regime e trasferita alla Doria: alla squadra fu imposto il nome di "U.S. Amici Doria". Finita la guerra (1945) il Ligorna tornò alla sua sede e alla sua denominazione originale. Quando, nel 1982, fu costruita la nuova strada lungo il Bisagno, il campo fu spostato e ricostruito più a monte. 

La storia sportiva del Club vanta diversi successi: per due volte Campione Ligure (Stagioni Sportive 1945/46 - 1960/61) e, nell'anno 1967/68, il massimo risultato sportivo conseguito fino ad oggi: la   promozione in Serie "D" (l'attuale C2) dopo un campionato da record: 44 punti conseguiti con 19 vittorie, 6 pareggi e 5 sconfitte, 33 gol fatti e solo 12 subiti, 744 minuti di imbattibilità (dalla 5° alla 14° giornata) poi altri 532' senza subire reti.
Dopo anni di risultati alterni finalmente nel 1991, sotto la Presidenza di Erminio Cardinale e la conduzione tecnica di Luciano Bonomi, il ritorno in Promozione. In questo campionato la squadra ha militato con buoni risultati, anche grazie al Presidente Giuseppe Lupis, sfiorando ripetutamente la promozione in Eccellenza. Nel 2003, sotto la presidenza di Giancarlo Giannelli, l'Eccellenza è stata finalmente raggiunta grazie al ripescaggio per meriti sportivi, ottenendo nella stagione 2003/2004 una onorevole salvezza.

Lo stesso anno ha rappresentato una grande innovazione per l'impianto sportivo: il Presidente Giannelli e il Consiglio in carica si sono adoperati affinché, con l'indispensabile aiuto della Fondazione Carige e della Provincia di Genova, si realizzasse la costruzione dei nuovi spogliatoi in muratura e, nell'ambito dell'operazione "Campi sempre verdi", la copertura in erba sintetica del campo di gioco.
Quest'opera è stata inaugurata il 21 Luglio 2005 e i nuovi spogliatoi sono stati dedicati a Franco Guido, un nostro atleta prematuramente scomparso nel 1988. (Galleria Fotografica del campo e dell'inaugurazione).


Lo sforzo economico sostenuto dalla Società per la realizzazione di quest'opera è costato caro dal punto di vista sportivo. Infatti il Ligorna ha subito 2 retrocessioni consecutive: nel 2004/2005 in Promozione e l'anno successivo in 1° Categoria. Dalla stagione 2006/2007 la squadra ha disputato ottimi campionati ai vertici, sfiorando ripetutamente la promozione. Obbiettivo raggiunto nel 2008/2009, contendendosi la promozione diretta in un testa a testa con l'Isocampomorone fino a tre giornate dalla fine e quindi qualificandosi e vincendo i PlayOff. La Società e la squadra continuano negli anni successivi a militare nel Campionato di Promozione con piazzamenti a centro classifica senza problemi.

Il 4 novembre 2011, con la presidenza appena iniziata di Davide Torrice, il nostro impianto sportivo è stato colpito dall'alluvione che ha devastato Genova  causando ingenti danni al campo e alle strutture (Vedi la documentazione fotografica).
Con molta fatica e con l'aiuto del volontariato si è provveduto allo sgombero del fango dal manto in erba sintetica permettendo lo svolgimento regolare del campionato terminato con la retrocessione in 1^ Categoria.
Il Presidente Torrice non si scoraggiava per quanto successo e in accordo con la dirigenza della Società PonteX ne concordava la fusione rilevando la Categoria di Eccellenza. Categoria che nel 2012/2013 il Ligorna disputava con dignità classificandosi all'ottavo posto e, nella stagione successiva, al settimo.
La stagione sportiva 2014/2015 è stata una cavalcata trionfale dei ragazzi biancoblù che sono rimasti in testa alla classifica fin dalla prima giornata, conquistando così per la seconda volta nella storia del Club la Serie "D".

Ad oggi siamo per il Quarto anno consecutivo in Serie D e possiamo considerarci a tutti gli effetti La Terza Squadra di Genova.

Le foto in questa pagina appartengono ai nostri archivi. Potete vederle visitando la Galleria Storica



Sito completamente rivisitato - In caso di difficoltà di navigazione è gradita la segnalazione al WebMaster